ci si risente dopo la passeggiata…

Ieri è stata la giornata dedicata agli "amori" di Alessia. Mi sono arrivate due mail sconcertanti del suo ex, ed un vassoio di pasticcini con un biglietto assurdo dalla sua attuale fiamma.

Il che è stato forifero di riflessioni profonde, una volta smaltiti i nervi per l’esistenza di tante schifose persone tutte uguali, per Lei che permette alle persone schifose di cui sopra di sconvolgerle la vita, e per me, che ogni volta sono solo capace di raccogliere i pezzi, un bell’aiuto davvero.

E quelle persone schifose, strutturalmente incapaci di provare sentimenti proiettati al di fuori di sè stessi, dopo aver attentato alla sua vita e portato solo e sempre disperazione e distruzione e lacrime e sacrifici, si permettono pure di legittimare le loro gesta disoneste in nome dell’Amore e di dissertare sul tema, e si struggono con parole al di là della mia umana comprensione: così mi ha scritto Simone "per quanto concerne le Tue osservazioni sull’Amore, devo dissentire, permettimi di farlo, perchè nonostante sia poco credibile, io so di averlo conosciuto veramente con Alessia e devi dirTi che non è per me riducibile ad un sentimento che prima o poi passa….la verità è che ho veramente compreso e vissuto quel sentimento che arrivava ad ispirare i poeti, gli scrittori, o i pittori più grandi…. Ora ho solo la rabbia, la delusione, lo sconforto di averla persa. Non credo di rimediare la mia situazione, e vedrai che risolverò la mia vita in maniera netta anche se in forte, fortissimo ritardo…." e poi ancora "ma tu non mi puoi capire, perchè tu non hai mai provato un amore così grande…". Per fortuna che lo sa da solo, che è poco credibile. Una faccia tosta disarmante, è tutto quello che riesco a dire, che di fronte all’ovvio rimango spesso senza parole.

Ma poi, inesorabile, la riflessione: Perchè, l’ho mai provato io un amore così grande???(quello dei poeti intendo…non il suo!!!!!)…

e per ora interrompo quì, che la riflessione ha bisogno di tempo per essere immortalata e non si addice tanto allo spirito della gente che entra ad infastidire in questo ufficio (ma non lo vedete che ho da fare??????!!!!!!!!!!!!!!!!!). E poi, mi ha incupita, la riflessione, ed ho bisogno di una passeggiata sotto questo sole tiepido per le colline…che la risposta mi sa che la so già e non voglio farla uscire, che poi capirò di essere diventata troppo razionale, e capirò, anche, che per essere preda di una passione è facile, ma l’amore è un’altra cosa, per amare bisogna essere prima di tutto delle persone piene, grandi, equilibrate,bisogna che già da soli il nostro universo funzioni alla perfezione, bsogna non aver bisogno di amare, bisogna riuscire a non proiettare, a non proiettarsi, a non ricercare un senso al di fuori di noi. Bisogna non amare l’amore, e non ridursi ad amare se stessi innamorati. Insomma. C’è bisogno di un sacco di cose. Bisogna essere una cosa che l’uomo non è, e la donna (forse) nemmeno. Sicchè quell’amore eterno ed indissolubile dei poeti degli scrittori e dei pittori, (quell’amore che Simone si che lo conosce!!!!), quell’amore lì, per me, che sono un’ottimista innamorata della vita in una fase lievemente e lucidamente critica, quell’amore lì non esiste. Esiste la passiona, che ti brucia ti fa sentire vivo e ti consuma. E poi si spegne. E poi esistono le scelte e le persone intelligenti, che sanno come mantenersi vive, rispettarsi e godere della reciproca presenza. E queste persone sono l’Amore. Poi c’è il resto del mondo.

Ma l’ho premesso, la mia fase è lievemente critica, ed ho prima bisogno di una passeggiata, quindi forse mi sbaglio, o forse vorrei solo sbagliarmi con tutto il mio cuore….ma mi ricordo che qualcuno la pensava come me….

ecco quà

"io temo,cari edwin e angelina,che voi vi aspettiate troppo dall’amore.voi pensate che i vostri piccoli cuori siano sufficienti a nutrire questa fiera,divorante passione per tutta la vostra lunga vita.ah,ragazzi!non fate troppo affidamento su quella fiammella incerta.essa scemerà sempre più col passare dei mesi;e non c’è modo di rifornirsi di combustibile.voi la guarderete morire pieni di collera e delusione.a ciascuno sembrerà che sia l’altro a diventare più freddo. edwin nota con amarezza che angelina non gli corre più incontro al cancello,tutta sorrisi e rossori;e quando ha la tosse ,ora,lei non scoppia più in lacrime buttandogli le braccia al collo,e assicurandogli che non potrebbe più vivere senza di lui.al massimo gli suggerirà di prendere una pasticca,e anche questo in un tono tale da fargli supporre che,più che altro,è ansiosa di por fine a quel rumore sgradevole. e anche la povera angelina sparge lacrime silenziose perchè edwin ha smesso di portare il suo fazzolettino sporco nella tasca interna del panciotto.
ciascuno è attonito di fronte al raffreddarsi dell’altro,ma non vede il proprio cambiamento.se entrambi lo vedessero non ne soffrirebbero così.andrebbero a cercarne le cause nel punto giusto…cioè nelle piccolezze e nella povertà della natura umana,si prenderebbero per mano,nel comune fallimento,e ricomincerebbero a costruire la loro casa su una base più terrestre e duratura.ma noi siamo così ciechi davanti alle nostre manchevolezze ,e così svegli di fronte a quelle altrui!tutto quel che succede è sempre colpa dell’altro. angelina avrebbe continuato ad amare edwin per sempre,e sempre,e sempre ancora,se solo edwin non fosse diventato così strano e diverso. edwin avrebbe adorato angelina per l’eternità,se angelina fosse rimasta la stessa di quando lui aveva cominciato ad adorarla. è un’ora triste per entrambi,quando la lampada dell’amore si è spenta,il fuoco dell’affetto non splende ancora e si è costretti a brancolare nell’alba fredda e pungente della vita per accenderlo. molti se ne stanno seduti a rabbrividire accanto ai carboni gelidi,finchè cade la notte." (i pensieri oziosi di un ozioso JEROME KLAPKA)

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: